La rabbia come motore di cambiamento?

Ci sono persone nate per subire o quantomeno accettare passivamente le difficoltà, con paziente rassegnazione. E ci sono persone che invece si incavolano, a volte con successo, più spesso semplicemente ingrossandosi il fegato e senza nulla poter realmente fare per dare un corso diverso agli eventi. L’amico Fabio Selini è uno che si incazza sempre, specie se gli si parla … Continua a leggere

Omogenitorialità

Perché parlare di omogenitorialità in un blog dove si parla di adozioni? Perché, se venissero riconosciuti i diritti alle coppie di fatto e quindi anche alle coppie omo, queste accederebbero anche al diritto di adozione. Non so che ne pensate voi, ma io credo che quando è l’Amore che spinge e governa le nostre azioni, allora è tutto positivo. Mi … Continua a leggere

E dopo il trapezio…

… dicevo, dopo il trapezio non si poteva non parlare della rete di protezione per quei trapezisti dei genitori adottivi. Così Fabio Selini, sempre su Mammeonline, ha scritto: <<Nell’articolo precedente ho narrato i genitori adottivi come se fossero dei “trapezisti” appesi su precari trespoli in attesa della presa decisiva. Ora, collegandomi a questo racconto volevo parlare della RETE. Già, perché … Continua a leggere

I genitori adottivi come dei trapezisti

Eh sì, non è proprio facile. Ce lo dice spesso Fabio Selini, un caro amico che è autore di tanti libri per adulti e bambini. Lo ha raccontato, per quello che riguarda il tema di nostro interesse, ovvero l’adozione, nel libro “Il padre sospeso” edito da Mammeonline. E ce lo racconta anche in questo bell’articolo che ho letto sul portale … Continua a leggere

La giungla del mondo adottivo

Non credo di dire nulla di nuovo se affermo che seguire la strada dell’adozione è una scommessa, un calvario, un lungo cammino che non sai dove ti porterà e in quanto tempo e se mai arriverai alla meta agognata. Ci sono tante difficoltà, la prima tra tutte è essere capaci di guardare dentro se stessi e capire se e quanto … Continua a leggere